"cena fuori"

Speravo di documentare la prima vera e propria uscita a cena dopo mesi di lockdown un po’ meglio, ma la verità è che nessuna foto dei piatti è venuta bellissima. Perciò, per aggiornare la nostra rubrica #LifeIsMadeOfSmallMomentsLikeThis preferisco mostrarvi una mia foto, in cui si vede palesemente quanto io sia felice di poter finalmente tornare a cena fuori!

Ieri sera è stata proprio una bella serata! La cena al ristorante, il buon cibo, la serata calda e tranquilla passata in compagnia. Mi ha fatto finalmente riassaporare un po’ questa primavera (che diciamoci la verità, fino ad ora non si è fatta sentire molto!). è proprio vero che non ti rendi conto del valore di una cosa fino a quando non la perdi. Se devo essere sincera a me le cene al ristorante non hanno mai davvero entusiasmato. Anzi, fino ad un paio di anni fa rappresentavano un vero e proprio peso per me. Era faticoso dover sedere al tavolo con altre persone, scegliere un piatto che non mi facesse sentire a disagio e mangiarlo davanti a tutti. Se mi invitavano a mangiare fuori cercavo di rifugiarmi sempre in qualche banale scusa per poter evitare. Diciamo pure che credevo di poter benissimo vivere senza.

Poi sono stata meglio e, anche se con qualche difficoltà iniziale, ho cominciato ad apprezzare fino in fondo le cene in compagnia. Ma come sappiamo tutti, da più di un anno è arrivata la pandemia e questi piccoli momenti di vita sono stati ridotti al minimo. Ecco, proprio in questo periodo mi sono resa veramente conto di quanto tempo io abbia sprecato. Avrei potuto vivermi mille volte meglio in passato una cena fuori, ma non l’ho fatto. Negli ultimi mesi, invece, anche se avrei voluto veramente tanto, non ho potuto farlo.

Per questo l’uscita di ieri sera è stata veramente speciale. Tutta questa situazione mi ha permesso di comprendere fino in fondo quanto sia bello avere a disposizione degli attimi da passare in compagnia dei nostri cari, davanti a del buon cibo, senza dover pensare alle calorie, a quanto mangiare, all’aver “sgarrato” o “esagerato”. Ha rappresentato un piccolo ritorno alla mia nuova normalità. Degli attimi che fanno bene al cuore e alla mente.

Alice

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi contatti!