"insalata di ceci"

Eccoci di nuovo al con il nostro appuntamento settimanale per il #PackedLunch! Vi garantisco che la ricetta di oggi sarà davvero una ricetta “salvatempo”, che potrà essere preparata in pochissimi minuti. Al tempo stesso rimarrete sorpresi dalla bontà di questo piatto, ottimo da gustare freddo, in una tiepida giornata primaverile. Quella che andrò a raccontarvi oggi sarà un’insalata di ceci, abbinata ad un pesto di cime di rapa, pomodori secchi e mandorle. Io per rendere ancora più completo il piatto ho aggiunto delle fette di pane al farro, ma voi come sempre potete abbinarci quello che più vi piace.

Inizio a presentarvi la nostra ricetta parlandovi dei ceci! Vi assicuro, è davvero strano il fatto che io non ve ne abbia ancora mai parlato. I ceci sono infatti uno dei miei cibi preferiti in assoluto. Se devo pensare ad un mio comfort food penso sicuramente ai ceci (lo so, ho gusti particolari). Questo legume è davvero versatile: può essere utilizzato per la preparazione di zuppe calde, insalate fredde, hamburger vegani e vellutate! Ha un sapore morbido ed avvolgente, ma può essere facilmente reso più croccante ed intrigante tostandolo in forno con farina e spezie. Per la preparazione della ricetta io ho utilizzato dei ceci secchi, messi in ammollo la sera prima e poi fatti bollire. Trattandosi di una ricetta “salvatempo” però potete tranquillamente utilizzare quelli già pronti in scatola, così da impiegare veramente pochissimo tempo per la preparazione.

Il nome scientifico del cece è Cicer arietinum ed è una leguminosa coltivata principalmente nei paesi afro-asiatici. I ceci rappresentano una buona fonte proteica e glicidica. Il valore biologico delle proteine è abbastanza elevato, anche se sono carenti di amminoacidi contenenti lo zolfo. Ma non preoccupatevi! Questo problema può essere risolto abbinando il legume a dei cereali, che invece ne contengono. Non a caso pasta e ceci è un piatto molto diffuso in Italia. Anche se i lipidi sono presenti in basse quantità, il cece è ricco di acidi grassi insaturi importanti dal punto di vista nutrizionale, come gli acidi linoleico e oleico. Questo legume apporta anche una notevole quantità di vitamine quali la riboflavina, la niacina, la tiamina e il folato.

Insomma, come avrete capito sono una vera esperta di ceci! E il cece è in grado di apportare molti benefici importanti per la salute umana. Non è però l’unico protagonista del nostro piatto.

Abbiamo infatti anche le cime di rapa. Questo ortaggio appartiene alla specie sylvestris, della famiglia delle Brassicaceae. La parte edibile è rappresentata dalle foglie e dai fiori e in Italia vengono ampiamente coltivate. Rappresentano un alimento con un basso apporto calorico, ma con un elevato contenuto di microelementi. Le cime di rapa contengono infatti molti folati, ferro e antiossidanti con funzione antitumorale. Inoltre, apportano una buona quantità di fibra alimentare.

Infine nella nostra ricetta andremo ad utilizzare i pomodori secchi, per dare una nota di sapore al piatto, e le mandorle per aggiungere croccantezza. Le mandorle sono semi oleosi ricche di proprietà importanti: possiedono un elevato contenuto di magnesio, vitamina E e sono associate ad effetti benefici sul controllo glicemico, sul profilo lipidico e sui depositi di grasso. Come la maggior parte dei semi oleosi hanno un elevato potere calorico, ma stando attenti alle quantità possono essere consumate e sono indicate anche in regimi alimentari ipocalorici.

Come sempre, ora che abbiamo presentato i nostri ingredienti, andiamo a vedere la ricetta:

Ingredienti:

  • 240g ceci cotti
  • 150g cime di rapa
  • 2-3 pomodori secchi
  • 5-6 mandorle
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino in polvere q.b.

Procedimento:

Prendere le cime di rapa, pulirle e lavarle sotto acqua corrente. Mettere a scaldare dell’acqua e quando sarà arrivata a bollore immergerci le cime di rapa, lasciandole cuocere per 5 minuti. Trascorso il tempo necessario, scolare la verdure e immergerla in una bacinella con acqua e ghiaccio, per mantenere il colore verde.

Dopo poco tempo scolare nuovamente le cime di rapa, metterle nel mixer e unire i pomodori secchi, le mandorle, un filo d’olio, sale e peperoncino. Frullare il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Unire il pesto ottenuto ai ceci cotti e mescolare.

Ed ecco che il nostro semplicissimo piatto è pronto. Vi garantisco che rimarrete davvero sorpresi dalla bontà e dalla freschezza di questo piatto, e poi è davvero perfetto per i nostri pranzi fuori porta!

Alice

Nutritional quality and health benefits of chickpea (Cicer arietinum L.): a review | British Journal of Nutrition | Cambridge Core

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila con i tuoi contatti!