"polpette di tonno"

Come sempre, il giovedì è dedicato al nostro #packedLunch! E per questa settimana ho pensato di proporvi una ricetta più sfiziosa del solito, ma comunque velocissima da preparare: polpette di tonno e patate, accompagnate da agretti.

Visto che ci troviamo nella Settimana Nazionale della Celiachia ho scelto di preparare una ricetta priva di glutine, adatta quindi anche a tutti quei soggetti che non possono consumarlo. Nello specifico, ho sostituito la farina che prevedeva la ricetta, con della farina di ceci. Come sempre, al posto di questa, potete utilizzare la farina che più vi piace o che avete a disposizione.

Gli ingredienti base della ricetta saranno: il tonno in scatola e gli agretti.

Vorrei soffermarmi per un momento a parlare del tonno in scatola. Molte volte questo alimento viene comunemente consumato come fosse del semplice pesce. La verità è che si tratta comunque di un prodotto preconfezionato, lavorato a livello industriale. Presenta infatti un contenuto di sale abbastanza elevato, perciò le linee guida dell’OMS ci consigliano di non consumarlo più di 1/2 volte a settimana.

Esistono varie tipologie di tonno in scatola: quello sott’olio, che presenta un contenuto calorico più elevato rispetto al tonno fresco, e quello al naturale. In quest’ultimo il contenuto calorico rimane inalterato, a variare però è la concentrazione di sale che risulta aumentata. Tra i due perciò, in genere, io prediligo quello sott’olio. Ovviamente poi ognuno può variare in base alle proprie esigenze.

Il tonno, inoltre, è un pesce che si trova alla fine della catena alimentare: in poche parole, si mangia tutti gli altri pesci più piccoli. Perciò è soggetto all’accumulo di alcuni metalli pesanti, come il mercurio, che se assunti in dosi troppo elevate fanno male al nostro organismo (questo discorso ovviamente non vale solo per il tonno in scatola ma anche per quello fresco).

D’altro canto però è un pesce davvero ricco di proteine ad alto valore biologico e di acidi grassi essenziali omega 3 (quelli “buoni”!).

Perciò, come comportarci nell’assunzione di tonno in scatola? Il mio consiglio, se vi piace in maniera particolare e non volete farne a meno, è quello di consumalo al massimo una volta a settimana. Ogni alimento, nelle giuste proporzioni può essere consumato, basta non esagerare nelle quantità.

Detto questo, come contorno per la nostra ricetta ho scelto degli agretti saltati in padella. Questa pianta erbacea, conosciuta anche con il nome di barba di fate, appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae ed è tipica della stagione primaverile. Gli agretti hanno un sapore leggermente acre e si abbinano benissimo con i sapori del nostro piatto. Sono ricchi di vitamine A e C ed apportano un buon quantitativo di minerali quali calcio, fosforo e ferro.

Bene, ora che abbiamo presentato i nostri ingredienti principali procediamo con la ricetta!

Ingredienti (per una persona)

Per gli agretti:

  • 150 g agretti
  • Sale q.b.
  • Peperoncino
  • Olio q.b.
  • Succo di limone

Per le polpette:

  • 2 scatolette piccole di tonno sott’olio (o una grande)
  • Una patata piccola
  • 2 cucchiai di farina di ceci (o altra)
  • 30 g albume
  • Mezzo spicchietto d’aglio
  • Peperoncino in polvere q.b.
  • Erba cipollina

Procedimento:

Prendere la patata, pelarla, lavarla, tagliarla e metterla a cuocere in acqua bollente per qualche minuto.

Nel frattempo, prendere gli agretti, tagliare le radici e lavarli. Metterli in una padella con un filo d’olio, un pizzico di sale, il peperoncino e qualche goccia di limone. Lasciar rosolare per una decina di minuti, aggiungendo acqua se necessario.

Una volta cotta la patata, scolarla e schiacciarla con la forchetta. Unirla al tonno in scatola ben sgocciolato ed aggiungere l’aglio e l’erba cipollina tritati, un cucchiaio di farina, la buccia di limone grattata, il peperoncino e l’albume dell’uovo. Iniziare ad impastare con le mani e poi formare delle palline. Impanare poi le polpette, passandole nella farina rimasta. Disporle in una pirofila precedentemente oliata e mettere in forno ventilato a 180 gradi per 10/15 minuti.

Trascorso il tempo, estraete le polpette dal forno e impiattatele insieme agli agretti.

Per rendere il tutto ancora più sfizioso io ho aggiunto anche una salsina yogurt fatta da me con yogurt greco, succo di limone, erba cipollina, olio e peperoncino. Provatela se vi va!

Alla prossima.

Alice

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila con i tuoi contatti!